Archivio | 17 Mag 2013

Ciottoli

ciottoli mare
Come ciottoli,
abbandonati
sulla riva del mare,
da un’onda
più potente di altre
così…
sono i ricordi
che tornano
al limite
della memoria
a ricordare:
un passato amaro,
che
vuole essere dimenticato
…li raccolgo
tra “le dita del pensiero”
e li rilancio lontano
sperando che tornino
sul fondo della memoria
e lì vengano sotterrati
dalle “alghe”
seppur melmose,
del presente.

La fede – Bruno Ferrero

La fede.
I campi erano arsi e screpolati dalla mancanza di pioggia.
Le foglie pallide e ingiallite pendevano penosamente dai rami.
L’erba era sparita dai prati.
La gente era tesa e nervosa, mentre scrutava il cielo di cristallo blu cobalto.
Le settimane si succedevano sempre più infuocate.
Da mesi non cadeva una vera pioggia.
Il parroco del paese organizzò un’ora speciale di preghiera nella piazza davanti alla chiesa per implorare la grazia della pioggia.
All’ora stabilita la piazza era gremita di gente ansiosa, ma piena di speranza.
Molti avevano portato oggetti che testimoniavano la loro fede.
Il parroco guardava ammirato le Bibbie, le croci, i rosari.
Ma non riusciva a distogliere gli occhi da una bambina seduta compostamente in prima fila.
Sulle ginocchia aveva un ombrello rosso!
Bruno Ferrero

bibbia ombrello

Riflessione:
la bambina del racconto è colei che, fra tutti, ha una fede vera , pura e semplice, perchè va nella piazza portando il suo ombrello rosso!
Ella è certa che la pioggia verrà, e si siede fiduciosa in prima fila per non perdere il momento nel quale inizieranno a cadere le prime gocce!!!