Archivio | 10 giugno 2013

Il compromesso

peonia gialla
Il compromesso non permette alla vita di fiorire e ciò perchè scendiamo a patti con le situazioni e “affoghiamo” negli eventi; vaghiamo accontentandoci, troppo spesso, di relazioni che sono soltanto terreni aridi, e facciamo ciò pur di non rimanere soli.
Accettare rapporti sbagliati non rende meno buia “la notte del nostro cuore”, e la solitudine non è una cattiva compagna, al contrario, essa ci può aiutare a rientrare in noi stessi, e a capire che “mendicare amore” è svilente, e ci fa sentire più soli di prima.
E’ necessario, invece, tornare a puntare alla “bellezza dell’amore”, che ha un suo tempo ed un suo ritmo, e non nasce, e non cresce nella fretta, ma ha bisogno di pazienza per “germogliare”.
“La bellezza dell’amore” può trovare un buon terreno solo nelle persone che non scendono a compromessi, e sanno aspettare, anche da “sole”, che giunga la persona giusta per intraprendere “un cammino di vita insieme”.