Archivio | 3 ottobre 2013

D.Hume

IMG_1857
“Io mi concepisco come un uomo che ha cozzato in molti scogli,
ha evitato a malapena il naufragio passando in una secca,
ma conserva ancora la temerarietà di mettersi in mare
con lo stesso battello sconquassato,
mantenendo intatta l’ambizione di tentare il giro del mondo
nonostante queste disastrose circostanze”.
D. Hume