Archivio | 6 febbraio 2014

Da “Un ascolto profondo” – Thich Nhat Hanh

lumaca
Quando ascoltiamo una persona in modo profondo le diamo lo spazio per esprimere cosa ha nel cuore. Potrà parlare delle sue esperienze, delle sue comprensioni profonde e noi potremo imparare molto da lei. Ascoltando profondamente potremo anche renderci conto delle percezioni erronee che sono presenti in ciò che dice e una volta che le avremo identificate potremo aiutare questa persona a trasformarle e a rimuoverle. Questo è possibile se usiamo il linguaggio della gentilezza amorevole e non quello dell’attacco e della critica.