Archivio | agosto 2014

I rapporti importanti – Davide Bianco

fogliaSe un rapporto si conclude non bisogna rammaricarsi, non bisogna neanche piangere. Se un rapporto si conclude qualunque essa sia la natura e il sentimento bisogna sorridere. Ciò che si conclude non è destinato… Non è neanche importante. Ciò che si conclude non merita di avere la nostra tristezza. I rapporti importanti non si concludono mai, sopravvivono a qualsiasi barriera. I rapporti importanti sorridono e a volte piangono anche. Urlano. Ti graffiano. Magari hanno dei battiti rallentati, vanno in rianimazione con i loro respiri affannati, ma non muoiono mai. Perchè ciò che muore dentro di te non potrà mai vivere.

Tutta la mia amicizia – Mirella Narducci

20140821-114518.jpgHo bisogno della tua amicizia, devo conoscere me stessa attraverso il tuo essere, non mi negare il tuo tempo, quel pensiero affettuoso che mi regali ogni volta che mi vedi triste, non ti allontanare come un estraneo, la ragione per cui sei qui la troverai nel bene, nell’affetto che ti porto, mio amico del cuore. Come funziona questo nostro cercarci, consolarci è questo il punto giusto della vita in cui ci si può salutare, quando abbiamo letto nei nostri occhi l’amore. Ci siamo spaventati e siamo diventati invisibili, non c’è bisogno che io ti veda, intuisco la tua compagnia, la sola libertà che ti concedo è la presenza nei miei sogni, dove l’amore è alimento primario dell’anima. E questa mia dipendenza dal sognare è così costante da divenire un abitudine, in quei sogni non lasciarmi mai sola!

 

Ho scelto te – Anonimo

20140814-092818.jpgHo comunque sempre scelto te. Ti ho scelto anche con la distanza di mezzo, con la paura di non vederti. Ho sempre scelto te, perché nessuno è in grado di essere al tuo livello. Ho sempre scelto te perché il tuo sorriso non riesco a trovarlo sul volto di nessun altro.

 

Monologo a me stessa – Mirella Narducci

20140812-121520.jpg
Ho imparato ad essere bella
anche ora che il tempo vola.
Ingaggio battaglie con i nemici
che mi porto dentro, ossessivi
mi vogliono succube, mi coprono
di mutilazioni mentali eppure sapevo parlare d’amore…
Tutte le mie poesie hanno portato
sugli altari la passione, l’ardore
ho toccato con delicatezza i cuori
degli uomini e loro mi hanno imbastito
vestiti di solitudini.
Ho sentito rabbia e paura, ho piegato
il dolore, l’ho nascosto in un cassetto,
per timore, per difesa.
Mi sono specchiata e mi sono sentita ancora
bella, questa è la forza per non arrendermi:
il mio sorriso.

Le persone preziose – Massimo Bisotti

Le persone più preziose nella nostra vita sono quelle che vengono in mente all’improvviso, quelle che lasciano tracce invisibili, ma indistruttibili.
Non importano i tempi e i modi in cui ci sono passate accanto.
Resteranno perchè assumono le sembianze di alcuni preziosi dettagli della vita: una canzone, un paesaggio, un regalo pensato, un soffio di vento, il desiderio di un bacio, la curva di un sorriso condiviso.
Quell’insieme di piccole attenzioni che nel silenzio di un tramonto ha la luna per il mare.

20140805-083354.jpg