Archivio | 5 ottobre 2014

E l’amore – Luigi Pirandello

foglia tra le mani.JPGE l’amore guardò il tempo e rise,
perchè sapeva di non averne bisogno.
Finse di morire per un giorno
e di rifiorire la sera,
senza leggi da rispettare.
Si addormentò
in un angolo del cuore
per un tempo che non esisteva.
Fuggì senza allontanarsi,
ritornò senza essere partito.
Il tempo moriva e lui restava…